Come funziona una punzonatrice

La punzonatura è il procedimento che serve ad imprimere un segno, mediante la pressione di uno strumento detto punzone. Si tratta insomma di un processo di lavorazione concettualmente molto semplice ma che oggi richiede l’utilizzo automatizzato di macchinari specifici, chiamati appunto “punzonatrici”. La punzonatura delle lamiere metalliche (in genere in acciaio o in alluminio) oggi non può prescindere dalla conoscenza specifica nell’utilizzo di queste macchine, come spiegato da Gpb snc. La punzonatrice permette di lavorare, in modo pratico, fogli di lamiera di diverso spessore e viene utilizzata frequentemente in meccanica per il taglio dei metalli, tramite uno stampo ed un punzone che riproducono la forma del foro da ottenere.

 

Come funziona una punzonatrice

La lamiera viene appoggiata sullo stampo inferiore e la pressione verticale del punzone superiore provoca la recisione della lamiera. Il foglio di lamiera, quando viene posizionato sulla macchina, è fermato da un braccio porta-pinze, che oltre a garantire il bloccaggio della lamiera la muove sotto gli stampi per ottenere le forme desiderate. Il processo della macchina punzonatrice consiste nel movimento verticale del punzone superiore verso lo stampo inferiore, questo rappresenta il modo ideale per ottenere sagome precise ed economiche senza sbavature o deformazione. Attraverso l’ausilio di una punzonatrice è possibile eseguire:

 

  • Roditura;
  • Incisione;
  • Scrittura;
  • Marcatura;
  • Estrusione;
  • Filettatura;
  • Formatura di alette di ventilazione;
  • Lavorazioni di griglie con la possibilità di creare diverse forature in un colpo solo.

 

La lavorazione di taglio delle lamiere viene eseguita senza provocare nessuna deformazione termica o chimica del pezzo poiché l’intera lavorazione avviene a freddo. Durante il nesting delle sagome da lavorare bisogna fare in modo che lo stampo dedicato alla realizzazione di un profilo non sormonti un’altra sagoma nella stessa lamiera: è per questo motivo che non si utilizza più la programmazione a bordo macchina, ma uno speciale programma che dal disegno in dxf lo converte in cnc.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *