Inviti di matrimonio, ecco come prepararli

Il matrimonio è un momento importantissimo e quando ci si trova a dover organizzare ogni aspetto nei minimi dettagli può capitare che qualcosa possa sfuggire. Le cose cui pensare sono davvero molte ed è normale desiderare che sia tutto perfetto il grande giorno. Uno dei primissimi aspetti di cui bisogna preoccuparsi, una volta scelta la data e prenotata la location, sono le partecipazioni di nozze. Gli inviti, infatti, non sono proprio facilissimi da realizzare: ci sono alcune regole da rispettare e anche se oggi ci si può sbizzarrire con la fantasia vale sempre la pena fare le cose per bene, rispettando le tradizioni.

Oggi vi diamo alcuni consigli per evitare di commettere gli errori più comunie fare tutto nel modo corretto, almeno per quanto riguarda le partecipazioni.

Anzitutto, carta e busta devono essere uguali. Sembra quasi superfluo fare questa precisazione, ma sono in molti che commettono errori anche da questo punto di vista quindi meglio non tralasciare nulla. La carta e la busta degli inviti devono naturalmente essere ugualied è sempre meglio evitare di utilizzare i classici fogli: meglio scegliere un cartoncino pregiato. È possibile acquistare buste da lettera onlinedavvero meravigliose a prezzi super abbordabili: basta ordinare tutto per tempo in modo da poter fare con calma nel preparare poi il tutto e inviarlo agli invitati.

Che cosa scrivere poi nelle partecipazioni? Molti futuri sposini sono indecisi su cosa scrivere all’interno degli inviti e anche da questo punto di vista ci sono alcune regole di base che vanno rispettate. Naturalmente ognuno è libero di aggiungere una frase personalizzata, ma ci sono poi delle informazioni che non possono proprio mancaree vale sempre la pena controllare che ci siano per evitare figuracce. Quello che deve sempre essere scritto nelle partecipazioni è: nomi degli sposi, luogo, data e ora del matrimonio, recapiti telefonici per confermare la presenza.

Che cosa non scrivere, invece, nelle partecipazioni? Anche se negli ultimi anni si è diffusa molto la moda di indicare il proprio codice IBAN anziché aprire una lista nozze in un negozio specializzato, questo non significa che si possa scrivere esplicitamente nelle partecipazioni! È assolutamente di cattivo gusto inserire negli inviti il proprio codice IBAN per il versamento del dono in denaro, quindi è sempre da evitare. Ci si può limitare a specificare che è gradito un contributo economico piuttosto che un regalo, ma nulla di più.

Se anche tu sei in cerca delle tue partecipazioni e dei tuoi inviti matrimonio, sul sito di «Partecipazioni Online» troverai la migliore scelta che fa per te.

Tutte le partecipazioni di matrimonio possono essere stampate creando immediatamente un’anteprima online con il font e colore preferito, onde avere rapidamente un’idea del risultato finale. È possibile impreziosirle con lavorazioni a caldo, in oro o argento, madreperla, o ancora aggiungere accessori come iniziali, timbri, etichette e molto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *